L'Olandese

L'Olandese

Il cavallo Olandese, anche detto Olandese a sangue caldo, è una razza di costituzione recente che è stata ottenuta, negli anni sessanta, incrociando fattrici Gelder e Groningen, razze antiche olandesi, con stalloni purosangue inglesi o Hannover, Trakehner, Holstein, Oldenburg.

Il cavallo Olandese è un cavallo da sella e da tiro leggero che è spesso impiegato negli sport equestri come il salto a ostacoli e il dressage.

Questo cavallo viene anche utilizzato come monta da campagna.

Il cavallo Olandese, come dice stesso il nome della razza, è molto diffuso in Olanda ma anche in molti altri paesi dell’Europa centrale.

È un cavallo abile e un buon saltatore.

L’olandese ha il mantello sauro, grigio, baio, morello o pezzato.

L’altezza al garrese è compresa tra i 160 e i 170 centimetri e il peso medio è di 550 chilogrammi.

L’olandese è un cavallo di tipo meso-dolicomorfo dalla testa a volte schietta che riflette i caratteri del Gelderland ma senza carnosità nella ganascia.

Il collo di quest’animale è di lunghezza media, non molto lungo né muscoloso ma ben proporzionato rispetto alle spalle.

Il corpo di questo cavallo è largo con schiena lunga. I quarti sono muscolosi, le giunture ben formate e basse per dare una maggiore spinta propulsiva al movimento.

Questo cavallo ha un carattere tranquillo, è volenteroso e socievole.